martedì 18 ottobre 2011

MAPPAMONDO 8

Ultime due.





Nuova Zelanda,
una specie d’Italia
specchiata a rovescio,
agli antipodi,
anch’essa stivale alla brava,
guascone.
Lì, però,
un colpo d’archibugio
alla staffa del moschettiere
l’ha spezzato sopra il calcagno.
Gli All Blacks
strepitano come Maori guerrieri,
esorbitano gli occhi,
s’acquattano truci
piegando sui ginocchi,
così spaventano e fanno anche un po’ ridere.
E poi mi pare
che Russell Crowe venga da laggiù.



********************











Norvegia,
randello a manico stretto
tarlato di fiordi.
Sulla clava
boschi e laghi
e pallori e silenzi.
Gente bionda,
tranquilla.
Le ragazze son belle
altrettanto
e così non si spiega perché
le svedesi
sembran sole, lassù,
a emanar sortilegi
sugli uomini
ansanti
del sud.





Nessun commento:

Posta un commento