martedì 13 novembre 2012

A CENA CON GLI AMICI

E così ci siamo incontrati.
Sarà che era la prima volta che partecipavo a una di queste rimpatriate ma mi è piaciuto moltissimo, e non sto parlando di emozioni o commozioni, che pure non sono mancate, ma della semplicità con la quale ci siamo rivisti, come se i decenni che ci siamo lasciati alle spalle non fossero stati che ore.
L'affetto pacato ma incondizionato che fluttuava tra i tavoli mi è parso il segno più chiaro di una meta raggiunta. 
Nessuna ostentazione, nessuna presunzione, molta comprensione.
Va riconosciuto a Speedy che ha centrato il bersaglio. 






So che ha messo le foto su FB, e me le ha anche spedite. 
Io le ho guardate poi ho chiesto a Laura "Ma sono davvero così ?" e lei ha risposto che no, probabilmente nessuno è davvero come indicano le fotografie, dice che avevano ragione gli Indiani, la fotografia ruba l'anima, ma non la restituisce.
Così userò foto a modo mio, secondo il sentimento che mi dettano.


Con Dario Botta non sono stato l'unico a farmi un bel po' di risate.


Dario e Pit - 31.10.12



Pit e Dario in quarta ginnasio - anno scolastico '64/'65



...in quinta...



Pit, Dario e Franco Celo  
"La Tampa", Sauze d'Oulx, 1969



L'altra sera c'era anche Franco, e inevitabilmente abbiamo rievocato la notte che noi tre, con Claudio Montez, tornando da una festa in collina, abbiamo concluso così...



La Fuvia coupè di Franco dopo l'incidente. Io ne sono uscito 
semiscalpato, con un trauma cranico, però ero quello messo peggio.



Daniela Ferraro (in piedi) ha rievocato per il nostro tavolo momenti piccanti dell'estate del '76, a Stromboli.
Da sinistra, a sedere Anna Righini, Pit, Valeria Grattarola e Roby Oggero.






Valeria e Roby ancora affiancati 
Pick Up - 22 ottobre 1972



Anna Righini, Giulia Sarti, Buky Barberini - primavera 1972


E c'erano Anna, Giulia e Buky (Emanuela, vabbè...) Paolo Drago, Cinzia Nay e, come abbiamo già visto, Pit e Daniela.


Sauze d'Oulx 1972 "Charlie Brown"
Pit, Cinzia, Paolo, Daniela


E oltre a Cinzia, che ho scoperto attuale moglie del buon vecchio De Matteis, c'era anche Roby Penna.




Sauze d'Oulx 1969 "La Tampa"
Cinzia, Roby


Ora non mi è possibile fare l'elenco dettagliato dei presenti e degli assenti, vuoi perchè non ho materiale fotografico per tutti, vuoi perchè sicuramente Speedy avrà già provveduto ad estendere in FB l'"appello" dettagliato, vuoi perchè ho un'idea di percorso che, in quest'occasione, privilegia alcune figure, cui noi forniamo un contorno. 
La prossima voltà però ricordiamoci di fare una foto di gruppo.


Il giorno dopo ho ricevuto un messaggio di Gianni Lingua che mi spiegava le ragioni della sua assenza. 
Non ho dubbi che sarà con tutti noi alla prossima.






Gianni all'"Igloo" nel 1970


Ora vorrei anche parlare in particolare di una presenza e di un'assenza.


Mikonos - agosto 1977
Fioretta Di Stasi e Giorgio Oggero


Lei era presente, lui assente.
Fioretta già allora si era staccata dalla tetta torinese ed era da un pezzo che non ci si vedeva.
A Mikonos ci eravamo incontrati per caso. Lei era con Donata Jaretti e due amici. Io con Giorgio.
La sera del 30 ottobre 2012, al ristorante del Du Parc, Fioretta si è presentata con un dono per ognuno dei partecipanti, un libro fotografico che ha curato lei, con immagini della sua città - Vancouver - che suggeriscono, specchiate come in un miraggio, una specie di umanizzazione, un sentimento del cristallo, della pietra e del ferro, una tenerezza architettonica, se mi si passa il termine.



Fioretta e Daniela



Lei era emozionata e felice. Molti di noi non la vedevano da più di trent'anni.


Fioretta - 6 ottobre 1972



Maurizio Ariaudo, Fioretta, Silverio Salamon



Valeria e Silverio



Fioretta e Valeria - Sestriere 1972


mezzo Kiki Ferraris in basso a sinistra, Paolo e Maurizio



Gloria (che alla cena non c'era) e Paolo
Capodanno '71/'72



Fioretta 1972



peccato che Giorgio non ci fosse.
Suo fratello Roberto mi ha riportato un commento sul genere "Pit è sparito per vent'anni, posso sparire io per i prossimi venti."
So che Speedy un tentativo l'avrebbe fatto. A tavola Buky (al secolo Emanuela Barberini) mi ha detto che anche lei era disposta a stimolarlo. 
Quindi un vecchio amico e una ex fidanzata erano pronti a provarci ma si sa, Giorgio è un osso duro, e quindi credo abbiano soprasseduto.



 Buky e Giorgio - Toscana 1977



Giorgio e Speedy - 1985
testimoni dello sposo al mio primo matrimonio



E tutta la tenerezza che ho provato per Fioretta si è associata a quella per Giorgio.
Quando, al compimento dei nostri quarant'anni, avevo deciso di interrompere i rapporti con i miei amici di sempre, ero imprudentemente convinto che, per continuare ad amarli senza detestarli come mi rendevo conto che stavo cominciando a fare, era opportuna quasta amputazione.
Mentre Speedy, prima con assiduità poi ciclicamente, esigeva una spiegazione, Giorgio - come è nel suo carattere - si è tenuto alla larga, facilitandomi il compito di ritenere che, alla fin fine, andasse bene così anche per gli altri.
Allora non si parlava granchè tra noi, si riteneva che non ce ne fosse bisogno più di tanto, o forse era una questione di pudore, o di timore di essere fraintesi o giudicati.
Io, almeno, ero molto più fragile, e quindi un distacco radicale mi era parso il gesto più esemplare, coerente, e in verità più semplice per risolvere l'irrisolto.
C'è voluta la costanza di Speedy, e poi l'uscita di Vincenzo alla presentazione del "il sostituto", che alla richiesta del moderatore Maurizio Ternavasio se ci fossero domande, mi ha guardato e poi la domanda l'ha fatta "Perchè cazzo sei sparito per vent'anni ?" gettando Maurizio in una perplessità costernata, e me nella consapevolezza d'aver commesso a suo tempo un errore imperdonabile.
E sono stato perdonato. 
L'affetto che ho percepito quella sera l'ho ritrovato alla cena del 30 ottobre.
Avrei voluto riuscire a parlare di più con tutti ma sono confortato dal fatto che sono sicuro ci saranno altre occasioni.
E che le/gli assenti, magari saranno presenti.
Forse persino Giorgio.                                     

                                                                             continua.......

Nessun commento:

Posta un commento