domenica 17 novembre 2013

REPARTO REPERTI 5 - seconda parte






Seguendo la traccia dei locali frequentati negli anni '60/'70 e lasciando quelli torinesi si potrebbe passare a quelli di montagna.
Anche in questo caso l'elenco tentato con Speedy e Paolo forse non sarà completo ma abbastanza esauriente.
A Sauze d'Oulx nel '69 c'era LA TAMPA, sotto l'hotel Palace




 Natale 1969 - Sauze d'Oulx - La Tampa




anche se ricordo che quand'ero bambino, all'incirca nel '60, esisteva il KIKI BAUM, frequentato da una gioventù che noi piccoletti osservavamo incantati entrare spavalda al  bar Miravallino. 



 anni dopo il Miravallino come quartier
generale toccava a noi.
Lella e Pit a Pasqua del 1974.








Lina Brocco e Pit, su un divanetto della seconda sala




Daniela La Rosa nella saletta dei calciobalilla
Pasqua 1974





Ugo Dominici, Lauretta Rognoni e Giorgio Mussa  - capodanno '72
Nel locale sotto il Mira





Il Kiki Baum ai nostri tempi era poi stato trasformato in un altro locale di cui non ricordo il nome. 
Accanto alla Tampa c'era il TABARIS, vicino all'hotel Miramonti c'era l'IGLOO, inizialmente gestito dai francesi, e poi trasformato in CHEZ NOUS e infine in OFF LIMITS.





 Catherine Lentschener all'Igloo
Capodanno 1969



Catherine a Parigi, dove nel frattempo
ha trascorso la vita facendo, credo, il radiologo.





 Elena Fontana e Giorgio Oggero - Igloo - 1970



Quasi ogni sera cenavamo nel ristorante  illustrato in questa cartolina: "Don Vincenzo".
Lui, Vincenzo (qui con cappello da cuoco), era piuttosto fuori di testa ma generoso con noi.





 Brigitte Pierre  annuncia che mi aspetta a "Pariggi"...




 Pit e Brigitte al Charlie Brown



Sotto il Miravallino c'era una tavernetta piuttosto disertata di cui non ricordo il nome, e poi il SACHA e l'OCCHIO




Pit e Giorgio Mussa - "Occhio" - Pasqua 1972





ma soprattutto il CHARLIE BROWN, che aveva preso il posto del Tabaris.




Pit, Brigitte e Giuliana Barbera al Charlie Brown 
gennaio 1971





Roby Oggero, Pit e Nella Bison, sempre al Charlie
Natale 1970




Al Charlie Brown Simona Frassinetti e Pit
1972



1972




1970 sempre al Charlie, dove durante
le vacanze di Natale si esibiva
Patrick Samson con la sua band
di rythm & blues.




Daniela La Rosa e Pit, al patinoire di Sauze
gennaio 1972




In ogni caso, per ciò che concerne l'argomento, ricordo che è stato declinato in più versioni a partire fin dall'inizio dell'avventura di questo Blog.
Lo riguarda infatti il racconto "Tonsille" con relativo corredo fotografico del lontano 8 novembre 2010. Il 21 dicembre 2010 compare una foto con Menena sulle scalette della pista piccola del Charlie Brown. Al 16 febbraio 2011 se ne parla a proposito di Lella. Il 3 aprile 2011 ci sono i super 8 di Renato Bertrandi, il 19 agosto 2012 un "Atti mancati" torna sull'argomento affrontandolo da un altro punto di vista. Il 20 settembre 2012 è la volta di "Cartoline 3" e, infine,  definitivo il blocchetto del 2, 5 e 7 gennaio 2012 di "A sciare" 3, 4 e 5. 





al Charlie Brown





A Bardonecchia c'erano la MANDIA e il MIK MAK...




 Pit e Laura Quaranta, che da Bardonecchia
era difficile smuovere.




...e a Sestriere Le CANDELE, le SETTE LUNE e infine il BLACK SUN, ma né a Bardonecchia né a Sestriere ci si divertiva come a Sauze. 


Proviamo a passare al mare... 





 Augusta e Pit, sulla spiaggia di Noli - estate '72
  


Con Augusta ci eravamo conosciuti la prima volta nell'estate  del '70, alla spiaggetta dei Saraceni di Varigotti, e già allora galeotto fu lo SCOTCH di Finale.





 Augusta Gualazzini









Ci eravamo poi ritrovati nell'estate del '72, e sempre lo Scotch aveva fatto da cornice al rinascere dell'idillio.






 
La discoteca, per tener fede al proprio nome, era arredata con rivestimenti scozzesi e alle pareti erano appese stampe che ritraevano figure militari. 
Durante una di quelle serate, incoraggiato sicuramente da una sbronza, ne avevo trafugata una, che campeggia tuttora nella mia cucina.







Augusta era poi partita per l'Inghilterra e di là avevo ricevuto in regalo un doppio LP che, ovviamente, è tra quelli che ho conservato.



























Visto che sono tornato a vecchi post vale la pena di segnalare quelli che in qualche modo riguardano le esperienze estive legate ai locali notturni.

Inizio con il 20 luglio 2011 e il racconto "La danza nel buio" che, in forma romanzata, riassume le esperienze del gruppo di amici delle estati di Benidorm.
Al 12 febbraio 2012 il post, nella sua parte finale, torna ancora una volta allo Scotch per una tenerissima occasione.
Al 19 ottobre 2012 c'è un frammento di super 8 del 1970, ad una festa a Rapallo, in una discoteca che si chiamava Saltincielo.
Nel post del 7 febbraio 2013 si parla di Annie e dei locali che avevano fatto da sfondo alla nostra storia: la Sierra Dorada, il Penelope e il Jumbo Circus.
Forse c'è altro, ma a questo punto il controllo sulla molteplicità degli spunti del blog non è più totale. Se salterà fuori qualcosa aggiungerò.
Quindi concludo con una piccola panoramica di repertorio con immagini di estati risalenti a più di quarant'anni fa.













Giorgio Oggero



 
 Paolo Ferrando e Roby Oggero

















 Isabelle Calmajis




Chantal






Chantal e Pit al MIAMI












Evelyne Calmajis al MIAMI



...per quanto concerne le sorelle Calmajis c'è un episodio nel racconto "Cavalli" nel post del 23 gennaio 2011.

2 commenti:

  1. Il locale sotto il miravallino si chiamava Schuss, anche se piu' giovane , di 6 anni, in quel periodo ho anche frequentato tutti quei locLi citati di Salice :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero ! Lo Schuss...grazie, chiunque tu sia :-)

      Elimina